Questo é un negozio demo. Tutti gli ordini effettuati attraverso questo negozio, non saranno onorati o portati a compimento.

GARANTIAMO il tuo shopping a 360 GRADI
 
Guadagna Punti Spesa Guadagna PUNTI SPESA
e trasformali in EURO
 
Sconto di Benvenuto SCONTO DI BENVENUTO
del 10% sulla tua spesa
 

vitamina c

  • Fuori dall'anemia con una dieta vegetale

     

    Alimentazione vegetale ricca di ferro

    Il titolo del post sembra una provocazione, infatti è credenza comune che le migliori fonti di ferro, la cui carenza genera anemia, siano le carni, in particolare quelle rosse. Alla base di questo pensiero è il concetto che il ferro bio-disponibile si presenti sotto due forme.

    1. Ferro EME, presente nelle carni, facilmente assorbibile dall'organismo.
    2. Ferro NON EME, presente nei vegetali, più arduo invece da assorbire.


    Ferro non eme e anemia

    In realtà nei legumi e nelle verdure a foglia verde scuro, il contenuto di ferro è molto più abbondante che nella carne. Basta esaltarne l'assorbimento introducendo alimenti ricchi di vitamina C, un nutriente ampiamente contenuto in frutta e verdura. Aggiungendo la vitamina C, l'assorbimento di ferro non eme viene esaltato fino a 6 volte. Per fare un confronto, una bistecca grigliata di manzo scelta contiene 1,6mg di ferro, per 100 calorie, mentre le lenticchie ne hanno 2,9.

    ferro e vitamina c contro l'anemia

    Fonti vegetali del Ferro

    Le fonti vegetali del ferro si trovano nei seguenti alimenti: lenticchie (6,6mg/1 tazza), melassa scura(7mg/ 2 cucch), quinoa(6,3mg/ 1 tazza) fagioli (5,2mg/ 1 tazza), ceci (4,7mg/ 1 tazza), spinaci(2,9mg/1 tazza), tahini (2,6mg/ 2 cucch). Una tazza è un'unità di volume e corrisponde a 240ml, mentre un cucchiaio a 15ml. La RDA per il ferro è di 18mg al giorno per le donne in età fertile e di 11mg per gli uomini e le donne dopo la menopausa.

    Inibitori

    Un altro aspetto da tenere in considerazione è quello dei cibi contenenti fattori che limitano l'assorbimento del ferro. Si tratta dei polifenoli presenti nel che possono ridurre fino al 60% la bio-disponibilità del ferro, se il tè viene bevuto in prossimità di un pasto ricco di ferro. Altri fattori soni i fitati contenuti nei cereali integrali non lievitati o non ammollati, poi il latte e tutti i latticini. Infine anche lo stress è un forte inibitore.

    Conclusioni

    Per superare qualunque forma di anemia e ottimizzare l'assorbimento di ferro ottenuto con l'alimentazione:

    1. Mangiate cibi vegetali ricchi di ferro.
    2. Aiutate il vostro corpo ad assorbire il ferro mangiando nello stesso pasto cibi ricchi di vitamina C.
    3. Usate cereali lievitati, germogliati, ammollati, arrostiti.
    4. Se avete dei dubbi, fatevi le analisi del sangue.


    MioBIO Discount consiglia

    All'interno del nostro negozio online, puoi trovare molti alimenti ricchi di Ferro e Vitamina C. Puoi trovare anche una buona scelta di tè verde ricco comunque di proprietà, anche antitumorali, basta non berne in prossimità di pasti ricchi di ferro.



    Informativa sul BLOG

  • Le proprietà benefiche della Rosa Canina

     

    Sostegno della rosa canina alle difese immunitarie

    Arbusto spinoso alto 1, 2 metri. I suoi frutti sono bacche ovoidali e carnose e colorate dal giallo al rosso intenso, chiamati "cinorrodi" raggiungono la maturazione nel tardo autunno.

    rosa canina

    I giovani germogli hanno proprietà immuno-stimolante, cioè regolano la risposta immunitaria dell’organismo, conferendo al preparato a base di rosa canina un'efficace azione contro tutte le forme di allergia.

    Un valido antinfiammatorio

    La proprietà antinfiammatoria trova un importante impiego terapeutico nelle infiammazioni acute che comportano alterazioni delle mucose nasali, degli occhi e delle prime vie infiammazioni e con conseguente produzione di catarro. Per tali proprietà, la rosa canina non solo rappresenta un ottimo rimedio nella prevenzione di allergie e nella cura di rinite, congiuntivite e asma dovute al contatto con pollini, ma è consigliato nelle affezioni infantili come le tonsilliti, le rinofaringiti, otiti, tosse e raffreddore di origine infettiva. Le bacche della rosa canina sono considerate le "sorgenti naturali" più concentrate in Vitamina C, presente in quantità fino a 50-100 volte superiore rispetto alle arance e limoni, e per questo in grado di contribuire al rafforzamento delle difese naturali dell'organismo (100 grammi di bacche contengono la stessa quantità di vitamina C di 1 kg degli agrumi tradizionali).

    rosa canina

    Un antiossidante naturale

    L’azione vitaminizzante si lega a quella antiossidante dei bio flavonoidi, contenuti nelle polpa e nella buccia, che agiscono sinergicamente alla Vitamina C, ottimizzando la circolazione sanguigna. Questo benefico effetto sulla qualità del sangue è dovuto alla sua capacità di favorire l'assorbimento di calcio e del ferro nell'intestino, equilibrando il livello di colesterolo e contribuendo alla produzione di emoglobina; inoltre rende attiva la vitamina B9 (acido folico) dal leggero effetto antistaminico.

    Un tonico contro la stanchezza e lo stress

    In questo senso la rosa canina è un eccellente tonico per fronteggiare l'esaurimento e la stanchezza, aiuta a sconfiggere lo stress; stimola l’eliminazione delle tossine (soprattutto gli acidi urici, che provocano gotta e reumatismi) attraverso la diuresi. Le bacche hanno un’azione astringente dovuta alla presenza di tannini, utile in caso di diarrea e coliche intestinali.

    MioBIO Discount consiglia

    All'interno del nostro negozio online, puoi trovare diversi prodotti che utilizzano la rosa canina tra i loro ingredienti. Troverai composte, mieli e nettari senza zuccheri aggiunti spalmabili, ricavati al 100% dalla bacca.





    Informativa sul BLOG

2 oggetto(i)